Come indicizzare un sito web? Ogni volta che crei un nuovo sito Web o un blog per la tua attività, la prima cosa che probabilmente vorrai succeda è che la gente lo trovi. Naturalmente, uno dei modi in cui speri che lo troveranno è attraverso la ricerca. In genere, devi attendere che Googlebot esegua la scansione del tuo sito web e che lo aggiunga all’indice di Google.

Quindi la domanda è: come ti assicuri che ciò avvenga il più rapidamente possibile? Di seguito sono riportate le nozioni di base su come i contenuti del sito vengono scansionati e indicizzati, oltre ad alcuni ottimi modi per consentire a Googlebot di accedere al tuo sito web o blog per indicizzare i tuoi contenuti prima o poi.

Che cos’è Googlebot, scansione e indicizzazione?

Prima di iniziare con alcuni buoni suggerimenti per attirare Googlebot sul tuo sito, iniziamo con ciò che è Googlebot, oltre alla differenza tra indicizzazione e scansione.

  • Googlebot è semplicemente il software bot di ricerca che Google invia per raccogliere informazioni sui documenti sul Web da aggiungere all’indice di ricerca di Google.
  • La scansione è il processo in cui Googlebot va in giro dal sito web al sito web, trovando informazioni nuove e aggiornate per segnalarlo a Google. Googlebot trova cosa eseguire la scansione utilizzando i collegamenti.
  • L’indicizzazione è l’elaborazione delle informazioni raccolte da Googlebot dalle sue attività di scansione. Una volta che i documenti vengono elaborati, vengono aggiunti all’indice di ricerca di Google se sono determinati a essere contenuti di qualità. Durante l’indicizzazione, Googlebot elabora le parole su una pagina e dove si trovano queste parole. Anche informazioni come tag del titolo e attributi ALT vengono analizzati durante l’indicizzazione.

In che modo Googlebot trova nuovi contenuti sul Web come nuovi siti Web, blog, pagine e così via? Inizia con le pagine Web acquisite durante i precedenti processi di ricerca per indicizzazione e aggiunge i dati delle Sitemap forniti dai webmaster. Mentre esplora le pagine Web precedentemente sottoposte a scansione, rileverà i collegamenti su tali pagine da aggiungere all’elenco delle pagine da sottoporre a scansione. Se desideri maggiori dettagli, puoi leggere informazioni su di essi nella Guida di Strumenti per i Webmaster .

Quindi, i nuovi contenuti sul web vengono scoperti attraverso sitemaps e link. Ora daremo un’occhiata a come ottenere sitemap sul tuo sito web e link ad esso che aiuteranno Googlebot a scoprire nuovi siti web, blog e contenuti.

Come indicizzare un sito Web o blog

Quindi, come indicizzare un sito web e farlo conoscere a Googlebot? Ecco alcuni ottimi modi. La parte migliore è che alcuni dei seguenti elementi ti aiuteranno a ottenere il traffico da referral anche sul tuo nuovo sito web!

  • Crea una Sitemap : una sitemap è un documento XML sul server del tuo sito web che elenca essenzialmente ogni pagina del tuo sito web. Indica ai motori di ricerca quando sono state aggiunte nuove pagine e con quale frequenza controllare le modifiche su pagine specifiche. Ad esempio, potresti volere che un motore di ricerca torni e controlli giornalmente la tua homepage per nuovi prodotti, notizie e altri nuovi contenuti. Se il tuo sito web è basato su WordPress, puoi installare il plug-in Sitemaps XML di Google e farlo creare e aggiornare automaticamente la tua Sitemap e inviarlo ai motori di ricerca. Puoi anche utilizzare strumenti come il generatore di Sitemap XML .
  • Invia Sitemap a Strumenti per i Webmaster di Google : il primo posto in cui dovresti utilizzare la Sitemap per un nuovo sito Web è Google Strumenti per i Webmaster . Se non ne hai già uno, crea semplicemente un account Google gratuito, quindi registrati per Strumenti per i Webmaster. Aggiungi il tuo nuovo sito a Strumenti per i Webmaster, quindi vai a Ottimizzazione> Sitemap e aggiungi il link alla Sitemap del tuo sito Web in Strumenti per i Webmaster per comunicarlo a Google e alle pagine che hai già pubblicato. Per ulteriore credito, crea un account con Bing e invia la tua Sitemap a loro tramite i loro Strumenti per i Webmaster .
  • Installa Google Analytics : ti consigliamo di farlo a fini di monitoraggio, a prescindere, ma sicuramente potrebbe dare a Google l’idea che un nuovo sito web è all’orizzonte.
  • Invia l’URL del sito web ai motori di ricerca : alcune persone suggeriscono di non farlo semplicemente perché ci sono molti altri modi per ottenere il crawler di un motore di ricerca sul tuo sito web. Ma ci vuole solo un momento, e certamente non fa male alle cose. Quindi invia l’URL del tuo sito web a Google accedendo al tuo account Google e andando all’opzione Invia URL in Strumenti per i Webmaster. Per ulteriore credito, invia il tuo sito a Bing . Puoi utilizzare lo strumento anonimo per inviare URL al di sotto degli Strumenti per i Webmaster Accedi – anche questo lo invierà a Yahoo.
  • Crea o aggiorna i profili social : come menzionato in precedenza, i crawler arrivano al tuo sito tramite link. Un modo per ottenere alcuni collegamenti rapidi è creare profili di social network per il tuo nuovo sito web o aggiungere un link al tuo nuovo sito web ai profili preesistenti. Ciò include profili Twitter, pagine Facebook, profili o pagine Google+, profili LinkedIn o pagine aziendali, profili Pinterest e canali YouTube.
  • Condividi il tuo nuovo link al sito web : una volta aggiunto il nuovo link al tuo sito web a un profilo social nuovo o preesistente, condividilo in un aggiornamento di stato su tali reti. Sebbene questi link siano nofollow, avviseranno comunque i motori di ricerca che stanno monitorando i segnali sociali. Per Pinterest, pin un’immagine dal sito Web e per YouTube, crea un video che presenta il tuo nuovo sito web e includi un collegamento ad esso nella descrizione del video.
  • Bookmark it – Utilizza siti di social bookmarking di qualità come Delicious e StumbleUpon .
  • Creare contenuti fuori sito – Ancora una volta, per aiutare nel processo di creazione link, ottenere ulteriori collegamenti al tuo nuovo sito web creando contenuti fuori sito come l’invio di post guest ai blog nella tua nicchia, articoli alle directory degli articoli di qualità e comunicati stampa ai servizi che offrono Ottimizzazione e distribuzione SEO. Si prega di notare che si tratta di contenuti di qualità provenienti da siti di qualità: non si desidera che i contenuti contenenti spam vengano trasmessi da siti contenenti spam, poiché ciò indica semplicemente a Google che il sito Web è spam.

Come indicizzare il tuo nuovo blog

Che cosa succede se il tuo nuovo sito Web è un blog? Quindi, in aggiunta a tutte le opzioni di cui sopra, puoi anche fare quanto segue per aiutarlo a trovarlo da Google.

  • Imposta il tuo feed RSS con Feedburner – Feedburner è lo strumento di gestione RSS di Google. Registrati o entra nel tuo account Google e invia il tuo feed con Feedburner copiando l’URL del tuo blog o l’URL del feed RSS nel campo “Scrivi un feed”. Oltre alla tua sitemap, notificherà anche Google al tuo nuovo blog e ogni volta che il tuo blog viene aggiornato con un nuovo post.
  • Invia a Blog Directories – TopRank ha un enorme elenco di siti a cui puoi inviare il tuo feed RSS e blog. Questo ti aiuterà a costruire ancora più link in entrata. Se non sei pronto a farli tutti, almeno inizia con Technorati in quanto è una delle migliori directory di blog. Una volta che hai una buona quantità di contenuti, prova anche Alltop .

I risultati

Una volta indicizzato il tuo sito web o blog, inizierai a vedere più traffico dalla ricerca di Google. Inoltre, se i tuoi nuovi contenuti vengono scoperti, accadrà più velocemente se hai impostato sitemap o hai un feed RSS. Il modo migliore per garantire che i tuoi nuovi contenuti vengano scoperti rapidamente è semplicemente condividendolo sui social network tramite aggiornamenti di stato, in particolare su Google+.

Ricorda inoltre che il contenuto del blog viene generalmente scansionato e indicizzato molto più velocemente rispetto alle pagine normali su un sito Web statico, quindi considera di avere un blog che supporti il ​​tuo sito web. Ad esempio, se si dispone di una nuova pagina di prodotto, scrivere un post sul blog e collegarsi alla pagina del prodotto nel post del blog. Questo aiuterà la pagina del prodotto a essere trovata molto più velocemente da Googlebot!